Arteemagia

Il concerto

“FRA ARTE E MAGIA” – Concerto di arpa celtica del maestro Enrico Euron, una delle più importanti figure nel panorama europeo di questo strumento. Saranno eseguite musiche scozzesi e irlandesi del XVIII secolo e di Turlough O’Carolan (1670-1738). A seguire la presentazione del libro “L’incantesimo e la spada”, romanzo fantasy di Alessandro Cerutti (Ed. Riccadonna) ambientato nel VI secolo con rivisitazioni della Val di Susa e di Torino. Testi letti e interpretati da Laura Riviera autrice di performance teatrali, moderatore Alberto Riccadonna.

Gli artisti
Enrico Euron. Compositore, musicista e ricercatore, hanno collaborato con lui i maggiori esecutori italiani e stranieri di clarsach: Vincenzo Zitello, Myrdhin, Grainne Hambly, Stefano Corsi, Jochen Vogel, Phil Holland. I Chieftains lo hanno voluto come ospite nelle tournée italiane del 2003 e del 2004. Ha al suo attivo oltre 500 concerti in Europa, in Asia e in America del Sud; 9 CD incisi come solista o in varie formazioni, diversi libri sulla storia dell’arpa celtica e sulla sua tecnica esecutiva. Tiene regolarmente seminari, workshops e lezioni sulla tecnica tradizionale dell’arpa celtica presso diverse Accademie italiane e straniere. I suoi concerti vibrano da sempre di un’atmosfera unica che si crea tra il palco e la platea, sospesa tra la musica, il racconto e il fascino delle antiche leggende. È membro onorario dell’Accademia Italiana dell’Arpa, Direttore Artistico della Sacra di San Michele ed è titolare dell’unica cattedra di Arpa Celtica in un Conservatorio Italiano.

Alessandro Cerutti. Autore torinese. Si occupa per molti anni di educativa territoriale e oratori. In questi anni scrive e porta in scena diversi recital con compagnie teatrali amatoriali. Nel frattempo si laurea in teologia presso la Facoltà Teologica di Torino. Successivamente lavora nel commercio. Dal 2011 è professore di religione in diversi istituti superiori, tra cui il carcere “Lorusso e Cotugno” (Le Vallette) di Torino. Affascinato dai romanzi cavallereschi, dalla cultura e musica celtica, appassionato di montagna e lettore instancabile, trae dalle proprie esperienze personali e lavorative l’ispirazione per la sua scrittura.

Laura Riviera si forma inizialmente con Massimo Scaglione, e successivamente con altre scuole di recitazione, dove frequenta corsi di teatro comico, di improvvisazione, di ricerca vocale. Recita in commedie brillanti e pochade, ma anche in testi tragici quali l’Orestiade di Eschilo con la regia di Oliviero Corbetta. Legge testi in italiano, francese, inglese; legge in lingua piemontese per il Centro Studi Piemontesi. Presenta libri ed eventi in varie occasioni, tra cui Il Salone Internazionale del Libro di Torino e Collisioni. Registra testi didattici per adulti. Tiene annualmente un laboratorio di teatro con detenuti del carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino.

Riccadonna Editori pubblica opere di narrativa e poesia. Si è costituita a Torino nel 2003 con l’obiettivo di promuovere principalmente autori piemontesi: la prima pubblicazione – l’inedito commento della torinese Maria Teresa Balbiano d’Aramengo alla Divina Commedia, con illustrazioni dell’artista Fabio Bodi – esprime questa specifica vocazione. Tre le collane librarie: narrativa varia, collana tascabile “I piccoli” e la collana dantesca.

 

La Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana, che ospita anche una collezione di statue a carattere religioso dell’artista Elsa Veglio Turino, si trova nel centro storico di Avigliana ed è raggiungibile, tramite una breve e piacevole passeggiata, dalla stazione dei treni che alla domenica partono da Torino Porta Nuova ogni ora. Per chi arriva in auto si consiglia di parcheggiare nel piazzale Don Germena (segnalato come posteggio da tutti i navigatori satellitari) e da lì raggiungere la chiesa a piedi (cinque minuti di percorrenza in salita). Per i disabili, dal posteggio può essere richiesto un servizio navetta telefonando al n° 3381213863.

Print Friendly, PDF & Email